Serie B (Gir.2): Monza sfiora l’impresa in trasferta. Milano vince 6-5

I granchi, allenati da coach Frison subiscono due reti nell'ultimo quarto di gioco e sprecano una grande occasione in trasferta.

25

Monza: l’ultimo quarto condanna Bommartini e compagni

La terza gara di campionato lascia l’amaro in bocca ai granchi del Nuoto Club Monza, raggiunti e superati nel quarto tempo dai cugini milanesi del Cus Geas, squadra reduce da una campagna acquisti importante. 

I biancorossi hanno sfiorato la vittoria, bloccando fino a metà gara sul pareggio i giocatori milanesi. I brianzoli rispondono con un break di +3 al doppio vantaggio avversario nel terzo tempo. Ai padroni di casa è bastato poi approfittare nell’ultimo quarto di due superiorità numeriche per impadronirsi della gara. 

Sconfitta a parte, c’è soddisfazione tra i granchi: “Siamo riusciti a tenere testa e a sfiorare la vittoria contro una squadra che vuole dominare il campionato. Direi che ci sono ottimi segnali anche per noi. Dopo due salvezze, quest’anno puntiamo a conquistare una delle quattro piazze playoff a disposizione” – ha commentato il nuovo tecnico monzese Fabio Frison -, la cui espulsione per proteste ha pesato nel proseguo del match.

“Usciamo a testa alta dalla sfida con Milano” – ha concluso il capitano monzese Matteo Dilernia -. “Avremmo potuto fare nostra la posta intera, ma abbiamo commesso qualche errore pagato a caro prezzo, specie con l’uomo in meno”. 

Sabato 27 alle 18.15, alla “Pia Grande”, i monzesi ricevono la visita del Sea Sub Modena, vincitori all’esordio contro Libertas RN Perugia. 

CUS GEAS MILANO – NUOTO CLUB MONZA 6-5 (1-1, 1-1, 2-3, 2-0)

CUS GEAS MILANO: Partesana, Sciarrone (1). Giusti, Delle Monache (1), Arena, Anesini (1), Campagnoli, Talamonti (1), Andaloro (2), Foroni, Corradini, Gobbi, Achilli. 

NUOTO CLUB MONZA: Cozzi, Bommartini (1), Orsenigo, Catalano, Bolzoni, Ingegneri, Mazza (1), Dilernia, Montrasio, Erbicella (1), Barzon (2), Squintani, Celli. 

Commenti

comments

- Pubblicità -