Prova di forza. Cantù batte Brindisi 83-77

Terza vittoria consecutiva per la MIA Cantù targata Charlie Recalcati

118

Tre su tre e Cantù spera. Una battaglia per 39’49’’ poi la stoccata vincente di Cantù con il 2 su 2 di Pilepic ai liberi e una difesa mostruosa sulla successiva rimessa brindisina. 5’’ e contro-rimessa per i brianzoli. Dowdell lungo per Cournooh che serve JaJuan Johnson. Il risultato è una schiacciata che fa esplodere il Pala Banco Desio.

Corri e tira, tira e corri. Con le squadre di Meo Sacchetti è quasi un obbligo e Cantù si adatta al gioco brindisino correndo (molto), tirando (altrettanto) e anche sbagliando (forse troppo, soprattutto ai liberi 11/17). Nel primo quarto è il festival della tripla al Pala Banco Desio con la MIA Cantù che ne mette 5 su 8 e Brindisi che chiude con il 50% (4 su 8 dall’arco). I pugliesi riescono a prendere qualche punto di margine all’inizio del secondo quarto grazie alle due bombe consecutive di Moore, ma i padroni di casa reagiscono con una buona difesa e con i punti Dowdell. Il punto esclamativo, prima dell’intervallo lungo, lo mette il solito JJ Johnson che regala il +3 a Cantù.

Al rientro sul parquet Cantù mette ancora tanta intensità, ma dall’altra parte trova un Goss in stato di grazia che tiene Brindisi aggrappata alla partita. Nessuno riesce a prendere il sopravvento e alle buone giocate canturine rispondono i brindisini M’Baye e Scott. Il vantaggio di Cantù non va mai sopra i due possessi e solo la bomba di Cournooh a 2’ dalla fine sembra poter dare respiro alla MIA. Scott e Goss rispondono presente, ma il finale dice Cantù con la grinta e la voglia di portare a casa la terza vittoria consecutiva.

Recalcati è soddisfatto alla fine del match, ma non vuol parlare di playoff: “Come il primo giorno l’obiettivo rimane la salvezza il prima possibile, poi si vedrà. Aspettiamo il rientro di Darden visto che oggi, nel finale, abbiamo dovuto giocare con 4 guardie in campo. È stato bravo Alex Acker ad adattarsi in un ruolo non suo”.

MIA CANTU’ vs ENEL BRINDISI 83 – 77

Parziali (24-26; 43-40; 64-62; 83-77)

MIA CANTU’: Acker 13, Ballabio NE, Cournooh 11, Baparapè NE, Parrillo, Pilepic 11, Calathes 8, Callahan 1, Darden NE, Dowdell 17, Quaglia 2, Johnson 20. All. Recalcati.

ENEL BRINDISI: Agbelese 2, Scott 13, Carter 6, Goss 16, Fiusco NE, Cardillo NE, Moore 8, Orlandino NE, M’Baye 17, Joseph 12, Sgobba 3, Spanghero. All. Sacchetti.

Commenti

comments

- Pubblicità -