Serie D – Seregno inarrestabile: vince il derby e si conferma al terzo posto.

86

Grande affluenza allo stadio Ferruccio  per il derby della settima giornata di Serie D girone B tra Seregno e Folgore Caratese, le due formazioni brianzole scendono in campo alle 15 davanti ad una considerevole cornice di pubblico.

Parte meglio la Caratese: al terzo minuto gran botta su punizione dai 25 metri di Chiella, palla che fa la barba al palo alla destra di Cortinovis. Gli ospiti provano inoltre ad innescare diverse volte il numero 9 Diop, che però si fa pescare sempre in offside oppure è ben contrastato dai difensori avversari. Il Seregno sembra entrare in partita intorno al 20′ minuto, quando le giocate sugli esterni iniziano a produrre reali pericoli intorno alla porta difesa da Stocchi. Al 24′ è decisivo Della Maggiora, che ribatte bene un sinistro velenoso di Cremonesi, salvando di fatto il risultato per la Caratese. Pochi minuti più tardi il Seregno conquista il primo calcio di rigore del match: Chiella va in scivolata sul cross basso di Battaglino, impatta accidentalmente con la mano ma Bariola non ha dubbi, fischia e indica il dischetto. Dagli undici metri va proprio il capitano del Seregno, che calcia centrale e si fa parare il pallone del possibile vantaggio. Si resta quindi sullo 0-0, ma per pochissimo, bastano 40 secondi e il Seregno passa: Merzaglia in area di rigore calcia a botta sicura, miracolo di Stocchi che para ma respinge dalle parti di Battaglino, che è lesto a calciare in porta e a farsi subito perdonare il rigore fallito portando in vantaggio i suoi. I ragazzi di Sassarini, come già dimostrato nelle precedenti uscite, sanno aprire e chiudere le partite velocemente, ecco quindi i consueti 5 minuti di fuoco del Seregno, che al 38′ trova il secondo calcio di rigore. Merzaglia a tu per tu con Stocchi prova a saltarlo, l’ estremo difensore esce male e atterra il bomber biancoazzurro, per il direttore di gara è calcio di rigore e rosso diretto a Stocchi. Caratese in 10 uomini e gara che si complica inesorabilmente per gli ospiti, che dovranno giocare un intero tempo in inferiorità numerica. Dal dischetto stavolta va Magrin, che non sbaglia e fa 2- 0 Seregno, festa grande sugli spalti del Ferruccio e partita in discesa per gli uomini di Sassarini, che vanno a prendere il thè caldo tra gli applausi generali.

I secondi 45′ minuti ripartono con i padroni di casa ancora in avanti alla ricerca del terzo gol, che chiuderebbe definitivamente il derby, ci prova Comi imbeccato da Lacchini risponde bene il secondo portiere della Caratese Sperduti. Seregno che controlla senza mai affondare davvero la lama, rischiando anche qualcosa sulle ripartenze degli ospiti. Cortinovis è bravo a farsi trovare pronto in più occasioni, come al 17′ sul destro di Valente, al termine di un buon contropiede. Al 37′ viene invece annullato il gol del 2-1 che potrebbe riaprire i giochi, Merlino al momento del tiro è in fuorigioco, niente da fare per la Caratese che vede allontanarsi una possibile rimonta. Biancoazzurri che conquistano il derby davanti ai propri tifosi e guadagnano un punto sul Castiglione, che nel pomeriggio ha pareggiato col Mapello. Una Folgore Caratese che invece resta a 6 punti e che nelle prossime giornate dovrà cercare di allontanarsi sempre  più dalla zona retrocessione.

“La squadra ha fatto molto bene” ci ha detto a fine gara Mister Sassarini “sono molto soddisfatto, ha dimostrato il carattere e la concentrazione giusta. Cercheremo di dare il massimo tutte le domeniche, lottando ogni partita come oggi per poter restare il più a lungo possibile lassù tra le prime della classe.” 

Di tutt’altra opinione è invece Bacci, allenatore della Folgore Caratese, espulso anche per proteste nei minuti finali.  Lo abbiamo incontrato in sala stampa e ci ha spiegato così la sue impressioni su quanto successo in campo:” Oggi è mancato solo il risultato, la prestazione c’è stata. La partita è stata condizionata dagli episodi, ma se devo parlare della prestazione dei miei ragazzi non posso che dire di essere soddisfatto.”

SEREGNO: 2

FOLGORE CARATESE: 0 

 MARCATORI: Battaglino 34′, Magrin 41′ su rigore

SEREGNO (4-2-3-1): Cortinovis S.; Pelucchi, Viganò, Cortinovis A.; Mureno; Magrin, Lacchini; Comi (dal 20′ st Lillo), Battaglino (dal 34′ st Panin), Cremonesi (dal 21′ st Cavalcante); Marzeglia. A disposizione: Dosoli, Cossa, Di Maio, Andreis, Di Lauro, Giambrone. All. Sassarini

FOLGORE CARATESE (5-3-2): Stocchi; Virga, Gandini, Della Maggiora, Concina (dal 41′ Sperduti), Chella; Bellino, Zorloni, Merlino; Diop (dal 23′ st Pozzi), Valente (dal 33′ st Cesana). A disposizione: Borlina, Larese, Brumana, Longo, Rizzato, Keyta. All. Bacci

ARBITRO: Sig. Bariola di Piacenza (Sig. Fais di Vco – Sig. Dicosta di Novara)

 Espulsi: Stocchi (F) al 38′  e mister Bacci (F) al 24′ st

Ammoniti: Magrin, Viganò (S), Virga, Chella, Della Maggiora(F). 

Credito foto: Attilio Pozzi.

Commenti

comments

- Pubblicità -