La Caratese si illude, ma vede sfumare il risultato a 30′ dalla fine.

46

A Carate la Folgore prova a riscattarsi davanti al proprio pubblico dopo la sconfitta nel derby di domenica scorsa. Si trova davanti la seconda della classe, il Castiglione allenato da Alessio Delpiano, squadra che oltre a vincere, ha convinto soprattutto sul piano del gioco dopo le prime sette uscite di campionato.

Partita subito in salita per i padroni di casa, che dopo sei minuti passano in svantaggio: Maccabiti serve un assist geniale a Cristofoli, il bomber aloisiano siano scarica di potenza e fa 1 a 0. Dopo il gol, i Mantovani mantengono il pallino del gioco subendo poche insidie da parte della Folgore, che prova, soprattuto grazie alle iniziative del ragazzo classe 92 Valente, a fare male dalle parti di Boccanera.  Al 28′ di nuovo Castiglione in avanti, questa volta è Maccabiti a rendersi insidioso con una conclusione rasoterra dai 20 metri, palla di poco a lato. Negli scampoli finali del primo tempo succede di tutto:  prima Diop sfiora la rete su colpo di testa al 37′, poi tre minuti più tardi  sempre la Caratese conquista un calcio di rigore, causato da un’uscita fuori tempo dell’estremo difensore rossoblu. Dagli undici metri Valente non sbaglia e pareggia i conti al 41′. Prima di andare negli spogliatoi però, il Signor Cenami, indica per la seconda volta il dischetto, questa volta in favore degli ospiti, decisione tanto dubbia, quanto la precedente, che contribuisce ad alimentare le polemiche sia in campo che sugli spalti. Rigore battuto da Maccabiti, che porta il Castiglione nuovamente in vantaggio poco prima del the caldo.

Si riparte senza cambi nella ripresa, la Folgore ha un occasione d’oro con Concina che spreca da ottima posizione calciando altissimo sopra la traversa. Ospiti che mantengono il risultato di 2-1 ma soffrono un po’ le incursioni avversarie dalla sinistra, dove il giovane porto, classe 95, paga il dazio dell’inesperienza. 

Quello che succede a partire dal 60′ in poi ha dell’incredibile. La Folgore riesce a trovare il gol del pari, siglato ancora da Valente che mette la doppietta facendo sognare i sostenitori di Carate, che sperano nel miracolo contro la capolista. Devastante la reazione rossoblu che ne fanno 3 in 10 minuti. Maccabiti realizza la sua seconda rete personale al 71′, riportando avanti i suoi, poi è Mastrototaro a trovare un gol capolavoro dai 45 metri che di fatto spegne le speranze dei padroni di casa. All’83′  De Angeli fa 5-2 per il Castiglione chiudendo i giochi a sette minuti più recupero dal termine. Serve a poco il gol di Merlino segnato nell’extra time concesso dal direttore di gara, risultato finale di 5-3 in favore dei mantovani, che ottengono il primato in classifica, grazie alla vittoria di Seregno su Inveruno, in vista proprio dello scontro al vertice della prossima settimana.

Per la Folgore altro risultato negativo dopo quello della scorsa domenica a Seregno, ma se si vuole salvare qualcosa, al di la del risultato, si deve ripartire dalla bella reazione avuta intorno al 60’prima del l’exploit del Castiglione, in cui si è visto un buon gioco di squadra e tanto carattere.

 

Folgore Caratese: 3

Castiglione: 5

 

Marcatori: 6′ Cristofoli (Ca.), 41′ Valente rig. (F), 45′ Maccabiti rig. (Ca.), 68′ Valente (F), 70′ Maccabiti (Ca.), 79′ Mastrototaro (Ca.), 83′ De Angeli (Ca.), 91′ Merlino (F)

Caratese: Sperduti, Gandini, Concina, Merlino, Zorloni, Dellamaggiora,Virga, Chiella, Diop, Bellino, Valente. A disp. Zito, d’Aprile, Borlina, Longo, Colombo, Cesana, Cayta, Larese, Pozzi, all. Bacci

Castiglione: Boccanera, Ruffini, Porto, De Angeli, Molinar, Guagnetti, Lombardi, Cazzamalli, Cristofoli, Maccabiti, Bignotti a disp. : Lassandro, Chiarini, Rinaldi, Mastrototaro, Camilli, Calandra, Olbioni, Silajdzijn All. Delpiano

Foto: Alessio Morgese (BrianzaSport. It)  

Commenti

comments

- Pubblicità -