Folgore Caratese: si chiude sullo 0-0 la prima uscita stagionale contro la Pergo

43

Si apre con un pareggio sterile tra le mura amiche la nuova stagione 2015-16 della Folgore Caratese. Alla sua prima gara di campionato da quando è alla guida dei lombardi, Antonio Criniti ha potuto osservare i suoi ragazzi alle prese con un avversario più avanti di condizione e meglio assortito: la Pergolettese di Mister Tacchinardi, che non per niente ha chiuso l’anno da poco archiviato con un più che soddisfacente sesto posto in classifica.

Novanta minuti per niente facili quelli trascorsi dai sostenitori del XXV Aprile di Carate, che specialmente nel primo tempo possono prendere atto delle oggettive difficoltà dei padroni di casa nel fare gioco, se non cercando di scavalcare il centrocampo con lanci lunghi direttamente ad innescare le punte. Una match che regala effettivamente poco da una parte e dell’altra nei primi 45′, con il primo vero sussulto alla mezz’ora circa, quando Brunetti spaventa Martinez con un tiro-cross dalla destra che termina alto, di non molto fuori misura. Passa qualche minuto e Lorenzi ha l’opportunità di sbloccare il risultato dal dischetto. Il numero nove della Pergo si presenta dagli undici metri a causa di atterramento in area da parte di Rondinelli. Il bomber gialloblù batte Martinez, ma il Sig. Boscarino fa ripetere e in seconda battuta lo stesso Lorenzi si fa neutralizzare da un bell’intervento dell’estremo difensore avversario. Si resta sullo 0-0 fino al duplice fischio del direttore di gara, che manda le due squadre a riposo a rete inviolate.

Alla Folgore sembra mancare il vero cervello in mediana che detti i giusti tempi alla squadra, agli ospiti invece servirebbe quel pizzico di cattiveria in più negli ultimi sedici metri. Il secondo tempo, come da copione, è comunque capace di regalare qualche episodio in più, senza tuttavia mostrare granchè sotto il profilo del gioco e dello spettacolo. Partono forte i brianzoli, che, dopo esser stati rivitalizzati dalle parole di Criniti negli spogliatoi, sono in grado, dopo solo due minuti di gioco, di spaventare Prisco per la prima volta nel corso della gara. A impegnare il numero uno gilloblù ci pensa D’aprile, che dopo una corsa di 40 metri viene servito bene sulla sinistra da un compagno. Il suo mancino angolato incontra la grande risposta di Prisco, che la toglie dall’incrocio dei pali mantenendo tutto sullo 0-0. Con il passare dei minuti però torna ad farsi sentire la squadra di Tacchinardi, che riesce a fare tutto bene fino alla trequarti campo trovando poi difficoltà a ridosso dell’area di rigore brianzola. Dal quarto d’ora in avanti è quasi monologo gialloblù, con anche un paio di conclusioni dalla distanza ben controllate da Martinez. La chance più nitida per passare in vantaggio arriva al 27′ , quando il solito Brunetti dalla destra approfitta di una dormita generale della retroguardia caratese, trovandosi poi a tu per tu con Martinez non dispone però della freddezza necessaria per batterlo e incrocia troppo un diagonale che si spegne sul fondo per la gioia di Perego e compagni. A 10′ dalla fine invece, è il neo entrato Bancora ad andare a vicino al gol del vantaggio, sfiorando quello che sarebbe stato un vero e proprio colpaccio per la Folgore. Il colpo di testa del classe ’97 si perde invece di poco a lato lasciando il risultato ancora invariato. Il finale regala altre emozioni da una parte e dall’altra, come la traversa colpita da Concina a 5′ dal 90° e soprattutto il grande intervento in tuffo da parte di Martinez che nega la gioia del gol a Bardelloni praticamente sulla sirena. 

Uno 0-0 che vale sicuramente di più per una Folgore capace di soffrire senza affossarsi troppo in difesa. Un primo punto stagionale che potrà rivelarsi prezioso nel proseguo della stagione, che deve essere un buon trrampolino di lancio per una squadra, che seppur tra tante novità e cambiamenti, potrà di certo dire la sua anche in un girone non semplicissimo. Obiettivo salvezza: missione possibile.

Folgore Caratese-Pergolettese: 0-0

 

FOLGORE CARATESE (4-5-1): Martinez, Rondelli, Larese (25′ st Samuele Zorloni), Rondinelli, Concina (47′ st Favarato), Perego, Castella, Moreo, D’Aprile, Cesana, Laraia (19′ st Usardi). A disp. Porro, Santoro, Ramadan, Villa, Bancora, Corti. All. Criniti.

PERGOLETTESE (4-3-3): Prisco, Lanzi, Arpini, Amedeo Tacchinardi, Anelli, Patrini, Brunetti, Boschetti, Lorenzi, Valente (25′ st Rossi), Bardelloni. A disp. Iraci, Iorianni, Zanoni, Rubetti, Longhi, Bastone, Urmi, Panepinto. All. Alessio Tacchinardi.

ARBITRO: Boscarino di Siracusa (Masaro di Castelfranco V. e Alemani di Legnano).

AMMONITI: Rondinelli, Moreo e Perego (FC); Boschetti e Rossi (P).

Commenti

comments

- Pubblicità -