Seregno show: Gasparri, Scapini e Merli sala stendono l’Inveruno

60

Un match comandato dal 1′ al 90′: ecco la perfetta sintesi di Inveruno-Seregno, match terminato 0-3 per i brianzoli. Gasparri apre le marcature nel primo tempo e conquista il rigore che permette a Scapini di segnare il suo decimo gol stagionale. Merli Sala chiude il match e permette così agli Azzurri di conquistare il secondo successo di fila dopo la vittoria nel derby di Coppa Italia contro il Monza. Con la Virtus Bergamo domenica prossima, bisognerà dare continuità a questo risultato per svoltare definitivamente la stagione.

Il match inizia con un bel tentativo di Gasparri dopo soli due minuti, che denota come i brianzoli siano entrati bene in campo a differenza delle ultime gare. Poco dopo su un corner di Mauri, è Scapini a farsi trovare pronto sul primo palo, anche se sulla sua zampata para Voltolini sulla linea. Azzurri veramente vicini al vantaggio, anche se al 12’ anche i padroni di casa si rendono pericolosi: Broggini se ne va a sinistra e mette in mezzo un cross insidioso che passa davanti a Bardaro senza, trovare deviazioni. Al 19’ sugli sviluppi di una rimessa laterale, Szekely la tiene sulla linea di fondo e serve l’accorrente Marchini, il cui diagonale viene intuito da Voltolini. Gli Azzurri premono e legittimano la propria superiorità al 24’: dopo una bella parata del solito Voltolini su Szekely, è sempre il giocatore rumeno (titolare per la prima volta in stagione) a mettere in mezzo per Gasparri che sfrutta una indecisione della difesa di casa, per scaraventare in rete lo 0 a 1. Per l’esterno del Seregno è il terzo gol in questo campionato. Al 32’ l’Inveruno reagisce e dopo un bel triangolo Repossi-Chessa-Repossi, è quest’ultimo ad andare al tiro che finisce largo rispetto alla porta di Bardaro. Questo però è un fuoco di paglia dato che il Seregno sfiora il raddoppio due minuti dopo con una bella rovesciata di Scapini su cross dalla destra di Szekely. Al 37’ i ragazzi di Mazzoleni vanno vicinissimi al pari: sugli sviluppi di un corner arriva al tiro da fuori area Truzzi che coglie la traversa. Dopo un ultimo tentativo di Gasparri e una gran parata di Bardaro sul destro di Chessa, si chiude un buon primo tempo, che vede i brianzoli in vantaggio.

La seconda frazione parte senza emozioni e i primi 10 minuti sono ricchi di scontri a metà campo. La prima mezza occasione arriva solo all’11’ con una carambola pericolosa in mezzo all’area brianzola che stava per favorire Repossi. Bardaro, autentica sorpresa in positivo, è attento ed evita guai per la propria porta. Inveruno ancora pericoloso poco dopo, ma il colpo di testa di Ciapellano su calcio d’angolo finisce alto, senza impensierire la difesa Azzurra. Comincia anche la girandola dei cambi, con Gaeta e Desantis che subentrano ad Augliera e Repossi per aumentare il peso offensivo dei padroni di casa. Il Seregno riparte bene in contropiede e al 23’ Gasparri è letale, entra in area, e viene steso da Truzzi: rigore per gli Azzurri ed espulsione per il numero 6 dell’Inveruno. Scapini va sul dischetto e ovviamente segna il suo decimo gol in stagione. Con l’Inveruno in 10 i brianzoli trovano un sacco di spazi ed impegnano più volte Voltolini, prima con Mauri e poi con Capogna. L’ex Lecco va vicinissimo al gol al 26’ quando un suo diagonale viene deviato da un difensore in calcio d’angolo all’ultimo secondo. Sugli sviluppi del corner Merli Sala svetta più in alto di tutti e firma lo 0-3 che chiude la partita e assicura i tre punti agli Azzurri. Gli ultimi 10 minuti non regalano emozioni e il match si chiude con la Vittoria degli uomini di Cotroneo per 0-3. Seregno che vince e convince.

Mister Cotroneo non parla e allora ci pensano Gasparri e Marchini a dire la loro. “Oggi – dice Gasparri – bisognava per forza vincere per non staccarci ancora di più dalla vetta. Il rigore era nettissimo, non so perchè abbiano protestato dalle tribune. Sono contento anche per Scapini, che era un po’ in difficoltà da solo davanti, ma è riuscito comunque a segnare. Campionato? Dispiace non aver fatto bene dopo una buona partenza. Per rientrare in corsa dovremo continuare a vincere. A dicembre vedremo dove siamo”. “Siamo tutti contentissimi – replica Marchini per i tre punti. Ora dobbiamo giocarcela con tutti. Personalmente l’inizio di campionato non è stato facile anche perchè questa è la mia prima esperienza in Serie D. Ora sono in crescita e spero veramente di giocare tanto e dare il mio contributo alla squadra”.

INVERUNO 0

SEREGNO 3

MARCATORI: 24’ p.t. Gasparri (S), 24’ s.t. Scapini (S), 27’ s.t. Merli Sala (S)

CASA (4-3-3): Voltolini, Ciapellano, Spadaccino (34’ s.t. Marioli), Morao, Botturi, Truzzi, Repossi (17’ s.t. Desantis), Augliera (17’ s.t. Gaeta), Chessa, Broggini, Leotta. A disposizioni: Cavalli, Marioli, Scurati, Rivaletto, Lazzaro, Bernasconi, Pesce. All.: Mazzoleni.

OSPITI (4-3-3): Bardaro, Capelli, Baschirotto, Merli Sala, Cusaro, Viganò, Szekely (30’ s.t. Cavallini), Marchini (35’ s.t. Iori), Scapini (24’ s.t. Capogna), Mauri, Gasparri. A disposizione: Acerbis, Venturi, Angioletti, Fabiani, Cavallini, Suleman, Iori, Bosio. All.: Cotroneo.

ARBITRO: Sig. Costanza di Agrigento

AMMONITI: Botturi (I), Cusaro, Capogna, Cavallini (S)

ESPULSI: 23’ s.t. Truzzi per fallo su chiara occasione da rete

Commenti

comments

- Pubblicità -