Monza-Caravaggio: 2-3. Biancorossi sconfitti all’ultima davanti ai tifosi

104

Quella di oggi pomeriggio è stata l’ultima gara casalinga della stagione per il Monza1912. Verrebbe da dire finalmente, visto la disastrosa annata dei biancorossi. Contro un Caravaggio alla ricerca disperata dei punti necessari per arrivare a giocarsi i playout, i ragazzi di Delpiano incappano nella tredicesima sconfitta in 37 gare giocate. I tifosi aspettano solamente il triplice fischio di Seregno, che settimana prossima farà definitivamente calare il sipario su questa stagione da dimenticare. 

IL MATCH–  I padroni di casa scendono in campo con la giusta mentalità. E’ un Monza propositivo quello che si vede nei primi minuti di gioco al Brianteo. I bergamaschi di Ramella sembrano capirci poco, anche se la prima vera occasione del match arriva al 19′ quando Achenza sfiora il palo alla destra di Pennesi con una rasoiata da appena dentro l’area. Poco dopo però sono gli ospiti a sbloccare il risultato. Alla prima vera incursione ospite, Roveda atterra in area un avversario e per Di Paolo non ci sono dubbi: è calcio di rigore. Dagli undici metri va Capelli, che batte Cetrangolo per lo 0-1 Caravaggio. I biancorossi non fanno passare troppo tempo prima di manifestare una reazione tangibile. D’Errico si inventa uno slalom degno del miglior Tomba tra gli avversari in maglia rossa, ma davanti a Pennesi si fa dire di no proprio sul più bello. Prima dell’intervallo il match regala ben poche emozioni. Gli uomini di Delpiano  al 45′ protestano per un presunto fallo da rigore su Achenza, su cui Di Paolo lascia correre. Si va a riposo sul vantaggio minimo per il Caravaggio.

Nella ripresa succede un po’ di tutto. Delpiano prova a mischiare le carte buttando dentro Palazzo e Buzzi al posto di Achenza e Grandi. Le mosse del tecnico piemontese non migliorano le cose. I brianzoli subiscono il 2-0 dopo soli 7′ minuti dal via della seconda frazione. A siglare il raddoppio ospite è ancora Capelli, bravo ad anticipare Cattaneo sulla ribattuta di Cetrangolo al tiro di Boggian, portando i suoi sul doppio vantaggio. Nei venti minuti successivi succede pochissimo, e proprio quando sembra che la partita abbia ormai poco da dire, il Monza si risveglia. D’Errico accorcia le distanze con un destro a incrociare su cui Pennesi non può nulla, è 1-2. Tre minuti più tardi è ancora il numero 10 monzese ad avere tra i piedi la palla del possibile pareggio, ma il suo tentativo dal dischetto si stampa contro l’incrocio dei pali, e i biancorossi restano sotto. Passano altri 60” e D’Errico trova subito il modo di farsi perdonare dai tifosi. Bello scambio con Capelli e grande conclusione da appena dentro il vertice destro dell’area di rigore. Il fantasista pareggia i conti quando sul cronometro mancano oltre dieci minuti più recupero da giocare. Il Brianteo si illude di poter vedere una bella vittoria in rimonta, ma Cattaneo e compagni non hanno ancora fatto i conti con la punizione dal limite di Noris a 3′ dalla fine. Il numero 15, entrato nel corso della ripresa al posto di Corti, condanna il Monza all’ennesima sconfitta della stagione, per di più  nell’ultima sfida davanti al pubblico amico. Si chiude sul 2-3 finale in favore del Caravaggio, che adesso può sperare ancora nella salvezza, anche se sicuramente dovrà passare dai playout

Per il Monza resta da giocare l’ultima sfida: il derby contro il Seregno di Andreoletti. Tra una settimana, a quest’ora, sapremo se i biancorossi riusciranno ad onorare fino in fondo questa tormentata stagione, con una bella vittoria al Ferruccio per fare felici i tifosi. 

Monza – Caravaggio 2-3

Monza (3-4-1-2): Cetrangolo; Molnar, Cattaneo, Perini; Roveda, Romeo, Comentale, Tripsa (dal 68′ Capelli Alessandro); D’Errico; Grandi (dal 52′ Palazzo), Achenza (dal 52′ Buzzi). All. Delpiano. A disposizione Brescello, Cochis, Sokoli, D’Angelo, Uliano, Soragna.

Caravaggio (4-1-4-1): Pennesi; Delcarro F., Nicolosi, DI Maio, Corti (dal 46′ Noris); Delcarro A.; Crotti (dal 81′ Vigani), Alloni, Manzoni (dal 83′ Peli), Capelli M.; Boggian. All. Ramella. A disposizione Vimercati, Peli, Mapelli, Khawanda, Panara, Cantini, Sandrini.

Arbitro sig. Di Paolo di Chieti (Allocco, Alibrandi). Marcatori: 21′ (rig) e 53′ Capelli Matteo (C), 74′ e 78′ D’Errico (M), 87′ Noris (C).

Ammoniti: Roveda (M), Alloni (C), Corti (C), Manzoni (C), Crotti (C), Dimaio (C), Comentale (M) Romeo (M), Cetrangolo (M), Noris (C), D’Errico (M).

Foto: Luca Rossini-Photo LR

Commenti

comments

- Pubblicità -