Monza – Pisa: tra il diluvio e il brivido finale, la partita finisce 0-0

Il Pisa ha l'opportunità in extremis di vincere con Eusepi (su rigore), ma Liverani è super.

50

Monza e Pisa giocano il match alla pari. Si fronteggiano a viso aperto senza eccellere nelle loro giocate. Le due compagini, rivali da molto tempo, si devono accontentare di un punto a testa.

LA CRONACA: Biancorossi e nerazzurri scendono in campo sotto un diluvio che non ne vuole sapere di abbandonare il Brianteo. Un cielo grigio accompagna una sfida che vale doppio, una sfida che le tifoserie sentono particolarmente. Il brutto tempo non ha frenato il sostegno dei supporters che infiammano il prepartita. Il terreno fangoso rende le giocate disordinate, ma anche imprevedibili. La sfera, non appena tocca terra, impazzisce, sembra fuori controllo. La prima occasione è per i padroni di casa con D’Errico.

Il numero 10 biancorosso scarta un paio di avversari e tira da fuori area. La sua conclusione finisce a lato. Con il passare dei minuti, il Monza prende campo, ma gli ospiti si fanno vivi al 26′. Mannini, capitano dei nerazzurri, effettua un tiro-cross che Liverani deve smanacciare in angolo. Dieci minuti dopo si registra un episodio dubbio nell’area di rigore pisana. D’Errico cade in area di rigore e chiede la massima punizione. L’arbitro concede, invece, la punizione a favore della difesa ospite, avviando le proteste del pubblico brianzolo. La prima frazione di gioco non vede ulteriori episodi rilevanti.

Il secondo tempo inizia con il Monza in avanti. I biancorossi vanno vicini al vantaggio con Ponsat, il quale non intercetta il pallone messo in mezzo da Barzotti nell’area piccola. Due primi più tardi i ragazzi di coach Zaffaroni sfiorano nuovamente il gol su azione da calcio d’angolo. La difesa del Pisa spazza via. Gli ospiti rispondono con Maltese che conclude da fuori, ma Liverani blocca in due tempi. Al 6′ Negro si presneta in area di rigore e, da posizione defilata, calcia verso la porta di Liverani, il quale è reattivo nella risposta. In questo momento il Pisa ne ha di più e lo dimostra ancora una volta con Negro. L’attaccante prosegue la sua sfida personale con Liverani che para ancora una volta.

Al 21′ il Monza esce dalla sua metacampo. Cogliati spara addosso a Petkovic che blocca la conclusione dell’esterno. Tre minuti dopo, D’Errico si accentra e dal limite fa partire un tiro a giro che il portiere pisano intercetta senza problemi. Dopo una serie di cambiamenti di fronte, Eusepi sfiora il vantaggio. L’attaccante, davanti alla porta sguarnita, tira senza pensarci due volte, ma Riva devia la conclusione in angolo. Il quarto uomo segnala 3 minuti di recupero. Cogliati, dopo un grande cavalcata, serve Giudici che, a tu per tu con il portiere, tenta lo scavetto, ma il pallone finisce alto sopra la traversa. All’ultimo respiro, il Pisa si ritrova nel’area di rigore del Monza. Eusepi viene atterrato e l’arbitro concede il calcio di rigore. Lo stesso centravanti si presenta sul discetto. La sua conslusione viene respinta da Liverani, vero eroe di giornata per il Monza.

La partita si chiude 0-0 con l’urlo di gioia dei tifosi locali.

LA CHIAVE: la pioggi ha influenzato la partita, ma la standing ovation di giornata se la merita Liverani, vera saracinesca e autore di parate pregevoli.

MONZA – PISA 0-0

Monza (4-4-2) Liverani; Carissoni, Galli, Riva, Tentardini; Guidetti, Negro, Giudici, D’Errico (dal 34’st Gasparri); Ponsat (dal 22’st Cogliati), Barzotti (dal 35’st Palazzo) (Del Frate, Origlio, Palesi, Perini, Romanò, Adorni) All. Zaffaroni

Pisa (4-4-2) Petkovic; Filippini, Lisuzzo, Mannini (dal 40’stBirindelli), Maltese; Izzillo (dal 40’st Zammarini), Masucci (dal 24’st Giannone), Gucher, Ingrosso; Eusepi, Negro (dal 22’st Di Quinzio) (Campani, Voltolini, Sabotic, Peralta, Carillo, Cernigo, Favale, De Vitis) All. Gautieri

Arbitro: Zanonato di Vicenza (Badoer e Zampese)

Commenti

comments

- Pubblicità -