Folgore Caratese: Derosa e Pere..gol, Gozzano battuto

La Folgore Caratese si prende i tre punti al "D'Albertas" di Gozzano e continua a risalire la classifica. Decisive le reti di Derosa e Perego

130

La Folgore Caratese non si ferma più. La vittoria al “D’Albertas” di Gozzano, sancisce la quinta vittoria in sei gare dall’arrivo di Loris Beoni in panchina, con gli Azzurri che piano piano stanno risalendo la classifica del girone A. Derosa nel primo tempo e Perego nella ripresa, regolano i piemontesi (privi di giocatori come Alvitrez e Banegas) mai realmente pericolosi nell’arco della gara. Mercoledì al “XXV Aprile” arriva il Chieri per gli ottavi di Coppa Italia.

LA PARTITA – Beoni sorprende tutti lanciando Puccio da prima punta e tenendo in panchina il bomber Azzurro Simone Simeri. Catinali viene sostituito a centrocampo da Innocenti, in virtù di un affaticamento muscolare. Le emozioni sono pochissime per tutti i 90′, ma alla prima chance la Folgore Caratese passa: Derosa infila Signorini (non perfetto nell’occasione) con un calcio di punizione dalla destra, insaccando così il suo secondo gol in stagione. Il Gozzano, a dispetto dei nomi e con Zerbin in panchina, è poca roba e tra la fine della prima frazione e l’inizio della ripresa si fa pericoloso solo con un paio di conclusioni firmate da Li Gotti e Constantin. Tutte comunque, ampiamente a lato rispetto alla porta di Cavana. Al 13′ del secondo tempo, sugli sviluppi di azione da corner, Di Renzo colpisce di testa e Perego corregge in porta per il suo primo gol in campionato. Grande festa per il neo dottore in scienze motorie, festeggiato dai suoi compagni. Nel finale Segato colpisce il palo esterno su punizione e niente più. Tre punti fondamentali per i brianzoli, che adesso dovranno superare lo scoglio Chieri in Coppa Italia. Appuntamento al “XXV Aprile”, alle ore 14.30, mercoledì 23 novembre.

LA CHIAVE – Fosse andata in altro modo, avremmo scritto in chiave negativa dell’espulsione di Puccio. E invece è stata proprio un’organizzazione di gioco impeccabile l’arma in più dei brianzoli, unità alla cinicità dei caratesi, abili a punire gli avversari in avvio dei due tempi. I tifosi Azzurri possono stare tranquilli: questo è solo l’inizio.

GOZZANO-FOLGORE CARATESE 0-2

MARCATORI: 4’ p.t. Derosa (F), 13’ s.t. Perego (F)

GOZZANO (4-3-3): Signorini; Lenoci, Sampo, Emiliano, Li Gotti; Gemelli (8’ s.t. Alliata), Segato, Anibri (25’ s.t. Stefanov); De Souza (14’ s.t. Zerbin), Massaro, Constantin. A disposizione: Lentini, Mikhaylovskiy, Mastrilli, Ficco, Scaramozza, Mazzola. Allenatore: Gardano.

FOLGORE CARATESE (4-2-3-1): Cavana; Colonna, Belotti, Perego, Derosa (20′ s.t. Francescutti); Moreo, Innocenti; Di Renzo, Pontiggia (29′ s.t. Concina), Antonucci (42’ s.t. Cigliano); Puccio. A disposizione: Citterio, Todisco, Concato, Vaccaro, Simeri, Dell’Occa. Allenatore: Beoni.

ARBITRO: Sig. Alessandro Munerati di Rovigo (Assistente 1: Sig. Francesco Liotta di Pisa, Assistente 2: Sig. Andrea Mancini di Empoli).

AMMONITI: Lenoci, Sampo, Li Gotti (G), Francescutti, Moreo, Di Renzo (F)

ESPULSI: 15’ p.t. Puccio (F) per gioco scorretto

 

Commenti

comments

- Pubblicità -