Harakiri Cavana: l’Inveruno passa a Carate

L'Inveruno batte 3-2 la Folgore Caratese al "XXV Aprile". Dopo il gol di Simeri, due incertezze di Cavana e il gol di Bugno regalano i tre punti ai milanesi

166

Due gol e una buona prestazione, non bastano alla Folgore Caratese per conquistare i tre punti contro l’Inveruno. Al “XXV Aprile” i brianzoli vengono sconfitti per 3-2 dagli altomilanesi, nonostante il vantaggio messo a segno da Simone Simeri. I gol di Truzzi, Broggini e Bugno (intervallati dal pari Azzurro, vista l’autorete di Nava) condannano gli uomini di Loris Beoni alla sconfitta. Settimana prossima sfida contro il Borgosesia prima della pausa natalizia.

LA PARTITA – Il 4-2-3-1 Azzurro fa segnare una sola significativa variazione: Moreo scala sulla linea dei trequartisti e Catinali torna a metà campo insieme a Innocenti. Di Renzo ci prova dopo tre minuti, mentre i tentativi dell’Inveruno sono affidati alla punizione di Lazzaro e alla conclusione di Bosio neutralizzata da Cavana. Simeri spedisce il suo pallonetto di poco alto rispetto alla porta di Maimone, poco prima di mandare in porta Di Renzo che, davanti al portiere milanese, spedisce sulla traversa il suo tiro ravvicinato. Il palo è colpito anche dai gialloblu con Truzzi, abile a scagliare una gran botta da fuori sugli sviluppi di azione da corner. Gli Azzurri passano al 38′, quando Simeri anticipa tutti su corner dalla sinistra e mette a segno il suo nono gol in campionato. Brianzoli vicini al 2-0 un minuto dopo, ance se la conclusione di Colonna viene mandata in angolo da Maimone. Il terzo legno della partita viene colpito ancora da Truzzi che davanti a Cavana, non trova il pari proprio prima del duplice fischio dell’arbitro. Nella ripresa il portiere brianzolo commette due gravi errori sia al 20′ che al 27′: prima è beffato da Truzzi di testa sul primo palo, poi Broggini sfrutta la sua incertezza in uscita per realizzare l’1-2. Ogni occasione della seconda frazione è un gol e a 9′ dalla fine, Nava trafigge Maimone per il 2-2 caratese. Peccato che nel finale Bugno punisca ancora la squadra brianzola: un 2-3 pesante che decreta la seconda sconfitta in una settimana per gli Azzurri.

LA CHIAVE – I due errori di Cavana sono stati decisivi ai fini del risultato. L’errore sul primo palo prima e l’incertezza in uscita poi, hanno spianato la strada agli uomini di Mazzoleni, bravi a crederci fino alla fine. Peccato, vista la partita giocata dagli Azzurri.

FOLGORE CARATESE-INVERUNO 2-3

MARCATORI: 38’ s.t. Simeri (F), 20’ s.t. Truzzi (I), 26’ s.t. Broggini (I), 36’ s.t. aut. Nava (F), 45’+1’ s.t. Bugno (I)

FOLGORE CARATESE (4-2-3-1): Cavana; Francescutti, Belotti, Perego, Colonna; Innocenti, Catinali (21’ s.t. Lisai); Di Renzo (29’ s.t. Massaro), Moreo, Antonucci (45’ s.t. Dell’Occa); Simeri. A disposizione: Citterio, Concato, Concina, Todisco, Vaccaro, Pontiggia. Allenatore: Beoni.

INVERUNO (4-3-3): Maimone; Mangili, Nava, Ciappellano, Bugno; Truzzi (38’ s.t. Marioli), Lazzaro, Battistello; Repossi (30’ s.t. Morao), Bosio (15’ s.t. Broggini), Chessa. A disposizione: Cavalli, Cavaliere, Naldi, Villa, Locatelli, Galli. Allenatore: Mazzoleni.

ARBITRO: Sig. Federico Modesto di Treviso (Assistente 1: Sig. Luca Marrone di L’Aquila, Assistente 2: Sig. Luigi Dal Bosco di Verona).

AMMONITI: Perego, Catinali (F), Lazzaro, Truzzi, Repossi (I)

Commenti

comments

- Pubblicità -