Pro Sesto spietata. Folgore battuta 2-0

La Folgore Caratese cade al "Breda" contro una Pro Sesto tutt'altro che spettacolare. Il 2-0 porta la firma di Corti e Cristofoli

98

La Folgore Caratese non supera l’ostacolo Pro Sesto e cade al “Breda” per 2-0. Il match non è stato dei più spettacolari, ma i ragazzi di Delpiano hanno prevalso per cattiveria agonistica e cinicità come testimonia lo score finale. Corti nel primo tempo e Cristofoli nella ripresa, hanno punito gli Azzurri, ko dopo sette punti in tre partite. Nella 25^ giornata, arriverà il Legnano al “XXV Aprile”.

LA PARTITA – Il match non regala troppe emozioni, anche se l’inizio della Folgore Caratese fa ben sperare. E’ Monni a rendersi pericoloso per due volte: la prima situazione, in contropiede, termina con un destro troppo debole dell’attaccante romano, mentre successivamente il numero 10 Azzurro è troppo lento a concludere e viene murato dai difensori sestesi. Quando la prima frazione sembra avviata verso lo 0-0, Di Renzo trova Corti in profondità e l’ex Seregno – tenuto in gioco maldestramente dalla difesa brianzola -, batte Bavena in diagonale. Nella ripresa l’ingresso di Fall e il passaggio al 4-3-1-2 danno una maggiore brillantezza all’attacco dei padroni di casa: il neoentrato sfiora la marcatura dopo 3′, ma dopo aver saltato Bavena non riesce a inquadrare lo specchio della porta. Al 16′, Simeri si libera in area e calcia un pallone che termina sui piedi di Giacinti: il centrocampista napoletano non è però preciso al momento della conclusione e manda a lato. Cristofoli sfiora il gol di testa su corner, ma questo è solo il preludio al parapiglia finale. Perego viene espulso nel recupero per doppia ammonizione e al 7′ di recupero, la Pro Sesto raddoppia con Fabio Cristofoli abile a depositare nella porta sguarnita il pallone del 2-0. Al “XXV Aprile” settimana prossima, arriverà il Legnano: contro il fanalino di coda è necessario un pronto riscatto.

LA CHIAVE – La cattiveria agonistica della Pro Sesto ha permesso ai milanesi di portare a casa i tre punti. Oltre a questo, la sconfitta caratese si poteva evitare con una maggiore freddezza sotto porta. Contro il Legnano dovrà essere un’altra storia.

PRO SESTO-FOLGORE CARATESE 2-0

MARCATORI: 45’ Corti (P), 45’+7’ s.t. Cristofoli (P)

PRO SESTO (4-2-3-1): Perniola; Pirola (45’+2’ s.t. Ghidoni), Bernardi, Viganò, Leotta; Baldo (37’ s.t. Maldini), Corti; Fumagalli, Panatti (1’ s.t. Fall), Di Renzo; Cristofoli. A disposizione: Sangalli, Brambilla, Martino, Ba, Tresca, Gobbi. Allenatore: Delpiano.

FOLGORE CARATESE (4-3-3): Bavena; Francescutti, Perego, Todisco, Derosa (33’ s.t. Puccio); Innocenti, Ciko (17’ s.t. Capristo), Giacinti; Antonucci, Monni (11’ s.t. Cesana), Simeri. A disposizione: Cavana, Bianchi, Serleti, Concina, Lisai, Moreo. Allenatore: Beoni.

ARBITRO: Sig. Simone Taricone di Perugia. (Assistente 1: Sig. Luigi Benedetto di Crotone, Assistente 2: Sig. Andrea Gatti di Gallarate).

AMMONITI: Bernardi, Viganò, Fall, Cristofoli (P), Simeri, Innocenti (F)

ESPULSI: 45’+2’ s.t. Perego (F) per doppia ammonizione

NOTE: Giornata tiepida e soleggiata, terreno in buone condizioni. Recupero: 1’, 7’. Spettatori: 500 ca.

Commenti

comments

- Pubblicità -