Folgore Caratese: 0-0 interno contro la Varesina

La Folgore Caratese non va oltre lo 0-0 contro la Varesina. Match a due facce al "XXV Aprile", dove a un primo tempo di livello è seguita una scialba ripresa

106

Un primo tempo all’attacco, una ripresa senza mordente. Ecco la sintesi, in nove parole, di Folgore Caratese-Varesina. Uno 0-0 che accontenta solo la squadra di Spilli, a differenza di quella di Beoni, certamente delusa da questo misero punticino. E dire che i primi 45′ erano stati di dominio assoluto, a differenza di un secondo tempo decisamente meno arrembante. Sul sito ufficiale della società anche la dura lettera del presidente Michele Criscitiello rivolta a giocatori e staff tecnico colpevoli, a suo dire, di non aver capito in che società si trovano. Il clima a Carate Brianza appare piuttosto teso.

LA PARTITA – Il dominio azzurro è stato evidente nei primi 45′ a livello di gioco e occasioni. Già al 4′ Simeri ha sulla propria testa la chance dell’1-0, ma manda fuori una bella palla servitagli da Serleti. Poco dopo Cesana scambia con Lisai, che trova un gran Varesio sulla sua conclusione ravvicinata. Varesio abile a opporsi al tentativo di Simeri da fuori area al 10′, mentre l’attaccante napoletano al 23′ manda a lato un tentativo generato dalla combinazione con Moreo su calcio di punizione. Gli ospiti si fanno vedere solo con una staffilata di Cianni da fuori area, che Cavana controlla agevolmente con lo sguardo. Innocenti ci prova senza fortuna, ma al 40′ è lo stesso portiere Azzurro a commettere un errore sul retropassaggio di Todisco. Castagna non riesce ad approfittarne, visto che Cavana è bravo a rimediare alla sua lisciata mandando in corner. La conclusione di Simeri deviata e fuori di un soffio è l’ultima emozione del primo tempo. Nella ripresa ci vogliono 14′ prima di assistere a un tiro verso la porta azzurra: è Mira a mandare di poco alto, una sfera capitatagli sui piedi dopo una smanacciata di Cavana su corner dalla destra. La Folgore si spegne lentamente e affida le proprie speranze di vittoria a Puccio prima e al subentrato Monni poi. Il solo Simeri ci prova nel finale, ma la sua azione personale al 31′ non sortisce gli effetti sperati. Domenica prossima, nella sfida contro il Verbania, i tre punti sono d’obbligo.

IL POST – Il presidente Criscitiello ha personalmente annullato, come si legge nel comunicato apparso sul sito ufficiale della società, il giorno di riposo previsto per la squadra. Motivo? Un secondo tempo “remissivo” e il fatto che tanti giocatori non abbiano capito in che società siano capitati, nonostante un centro sportivo di altissimo livello e tutte le comodità possibili. Cambiamenti in vista nell’immediato futuro in casa brianzola?

LA CHIAVE – La poca lucidità sotto porta degli avanti azzurri si è fatta sentire alla lunga, visto che la Varesina è stata brava nella ripresa a prendere le misure, limitando i pericoli dalle parti di Varesio.

FOLGORE CARATESE-VARESINA 0-0

FOLGORE CARATESE (4-3-3): Cavana; Francescutti, Todisco, Perego, Serleti; Moreo, Innocenti (41’ s.t. Giacinti), Puccio (27’ s.t. Monni); Lisai, Simeri, Cesana (41’ s.t. Capristo). A disposizione: Citterio, Colonna, Ciko, Concina, Cosentini, Massaro. Allenatore: Beoni.

VARESINA (3-4-3): Varesio; La Marca, Musca, Albizzati; Di Caro, Mira, Cianni, Sala; Broggi (17’ s.t. Catta), Castagna (31’ s.t. Anzano), Frugoli. A disposizione: Gallino, De Angelis, Menga, Tino, Martinoia, Scapinello, D’Amico. Allenatore: Spilli.

ARBITRO: Sig. Igor Yury Paolucci di Lanciano. (Assistente 1: Sig. Dario De Cristofaro di Rovereto, Assistente 2: Sig. Tommaso Betta di Bolzano).

AMMONITI: Cesana (F), Musca, Mira, Cianni (V)

ESPULSI: Mister Spilli (V) per proteste

Commenti

comments

- Pubblicità -