Monza, Bassano amara. Brianzoli fuori dai playoff

Centemero Monza cade a Bassano e si fa sfuggire i playoff proprio sul più bello. I biancorossi pagano un girone di ritorno deludente

156

L’altra faccia del fine settimana sportivo monzese, è quella delusa dei ragazzi di Tommaso Colamaria. Bassano supera Centemero 6-5, negando così ai brianzoli la gioia dei playoff per il secondo anno di fila dopo il ritorno in Serie A1. Dopo un buon primo tempo conclusosi sul 4-4, i biancorossi sono caduti sotto i colpi di Tataranni, autore di una doppietta nel finale. I playoff non raggiunti rappresentano solo la punta dell’iceberg di una stagione controversa sotto tutti i punti di vista.

Ripartiamo da dove ci eravamo lasciati solamente un anno fa. Ottavo posto, spareggi scudetto conquistati con conseguente traguardo dell’Europa. Euforia, tanta, e acquisti di spessore in estate per potenziare la rosa. Julian Martinez e Filippo Compagno, hanno fatto il paio con Matteo Zucchetti ed Eric Martì. Tutto ciò faceva pensare ad una grande stagione, effettivamente più che positiva fino al ritorno di Coppa Cers contro Sarzana. Da quella sconfitta in poi però, qualcosa cambia. Tante, troppe le sconfitte in campionato, qualcuna addirittura imperdonabile. Quella contro Sandrigo, ad esempio, proprio quella che non ha permesso, a conti fatti, di arrivare i playoff. Risultati deludenti, scaturiti forse da un fattore, l’Europa, che ha fatto pensare a tanti di essere entrati nell’aristocrazia dell’hockey italiano. Magari a Francesco Compagno, irriconoscibile nella seconda parte di stagione, apparso in difficoltà fisicamente e tatticamente e con la testa già a Lodi, prossimo approdo del giovane talento. Tanti erano quindi, coloro i quali pensavano ad un grande Monza, tranne uno: Tommaso Colamaria. Un uomo chiamato “umiltà”, sempre sul “chi va là?” nel corso dell’annata (conscio delle difficoltà di ripetersi per una squadra come la sua), nonostante i valori individuali fossero superiori a quelli del 2015/16. Dopo la sconfitta contro Sandrigo lui aveva capito tutto. Aveva perfettamente intuito il destino del suo Monza e l’aveva detto a più riprese. Oddio, non che ci volesse un genio…

Ora Andrea Brambilla e Franco “Cirio” Girardelli avranno qualche mese di tempo per programmare la prossima stagione. Forse a Monza ci avevano, e si erano, abituati troppo bene: il ritorno in serie A1, il ritorno in Europa e adesso? Magari per l’anno prossimo l’obiettivo sarà ritornare coi piedi per terra. Partendo dal basso, dai giovani e da una squadra da creare da 0, sperando che anche gli spazi per allenarsi e giocare, possano essere maggiori di quanto visto sinora.

HOCKEY BASSANO-CENTEMERO MONZA 6-5 (4-4)

MARCATORI: 8’02” Martì (M), 8’29” Julia (B), 13’25” Amato (B), 18’15” Lucas Martinez (M), 18’21” Julia (B), 20’04” Neves (B), 22’03” Francesco Compagno (M), 24’05” Zucchetti (M), 42’29” Tataranni (B), 44’06” Martinez (M), 49’08” (Rig) Tataranni (B)

HOCKEY BASSANO: Tataranni, Amato, Panizza, Julia, Canesso, Milani, Toniolo, Neves, Dal Monte, Merlo. Allenatore: Marzella.

CENTEMERO MONZA: Martì, Julian Martinez, Lucas Martinez, Camporese, Filippo Compagno, Francesco Compagno, Zucchetti, Oviedo, Piscitelli. Allenatore: Colamaria.

ARBITRI: Galoppi M. – Giovine R.

ESPULSI PT: M.Dal Monte (B)

ESPULSI ST: Lucas Martinez (M)

Commenti

comments

- Pubblicità -