Virtus Bergamo – Monza: il tabù non viene sfatato

La bella punizione di capitan Guidetti non basta per portare a casa i tre punti e la Virtus si dimostra ancora una volta squadra ostica per la corazzata monzese

193

La partita in terra bergamasca inizia senza squilli rilevanti.  Le due compagini si studiano senza forzare la giocata. Al 15′, però,  Monza sblocca il match con una bella punizione del suo capitano Guidetti.  La conclusione del centrocampista sfila sotto le gambe dei giocatori in barriera e sorprende il portiere locale. 1-0 per Monza. I minuti successivi sono di pura reazione bergamasca. Al 31′ i locali sfiorano il pareggio con Morosini che conclude da fuori, ma il tiro non centra lo specchio di Battaiola.

Il parziale viene equilibrato al 36′ con De Angelis che incorna il cross di Magrin e gonfia la rete. 1-1 tra le due compagini che, dopo il blocco iniziale,  si stanno sfidando a viso aperto. La prima frazione di gioco finisce, dopo un solo minuto di recupero, senza ulteriori occasioni. Monza e Virtus vanno negli spogliatoi sull’1-1.

Il secondo tempo inizia con le due formazioni che danno fiducia ai loro titolari. Al 3′ Redaelli impegna Battaiola che allunga la palla in angolo e, 4 minuti dopo, la Virtus si ripresenta in avanti con Germani, ma il suo tiro finisce alto. Al 19′ D’Errico si prende sulle spalle la squadra, continuando a spaventare la retroguardia avversaria con le sue continue serpentine. In questo momento, è il numero 10 l’uomo in più della capolista.  Al 24′ Origlio si spinge in avanti e calcia, ma la sua conclusione finisce a lato del palo. Monza spinge, vuole la vittoria.  A nove dal termine, però,  è la Virtus ad andare vicina al gol con Seck che sfiora l’incrocio dei pali con una bella girata. Al 40′ D’Errico va vicino alla marcatura personale con la sua solita giocata di rientro, una giocata che non porta a nulla.

Il quarto uomo assegna 3 minuto di recupero. A un primo dal termine Palazzo impegna Cavalieri in girata senza trovare miglior fortuna. La partita finisce 1-1 e la Virtus conferma la sua tradizione di bestia nera per Zaffaroni e compagnia.

Virtus Bergamo – Monza: 1-1

Virtus Bergamo (4-4-2): Cavalieri; Mister (10’st Flaccadori), Seck,  De Angeli,  Scannapieco;  Meregalli,  Magrin,  Redaelli (27’st Martinelli) Amodeo (40’st Risi); Morosini,  Germani. (Bacuzzi,  Deri,  Pellegrini, Facoetti,  Porcino,  Masinari). All. Madonna

Monza (4-4-2): Battaiola; Adorni,  Riva,  Ruffini,  Origlio (42’st Guanziroli); Ramponi,  Perini,  Guidetti,  D’Errico;  Ferrario (21’st Palazzo), Barzotti (36’st Santonocito). (Confortini,  Caverzasi,  Chiarion,  Palesi,  Gasparri,  Stronati). All.Zaffaroni

Ammoniti: 21′ Ferrario (M), 8’st Amodeo (V), 10’st D’Errico (M), 14’st Scannapieco (V), 17’st Adorni (M), 22’st Germani (V)

Marcatori: 15′ Guidetti (M), 36′ De Angeli (V)

Arbitro: la signora Marotta di Sapri (Scopini,  Citterio)

Commenti

comments

- Pubblicità -