Siena – Renate: bella prova collettiva delle pantere, ma la decide il solito Scaccabarozzi

Le pantere giocano una partita sontuosa, di spinta anche dopo il gol del vantaggio e, nel finale, difendono il parziale favorevole anche con l'uomo in meno

145

Il match inizia con perfetta puntualità.  Il Renate si dimostra subito intraprendente con Scaccabarozzi che conquista subito un angolo. Siena risponde al 2′  con una bella ripartenza, ripartenza che non porta a nulla per l’errore di Ciurria.

6 minuti più tardi, Siena si ripresenta in avanti, ma Bonino viene chiudo in angolo dalla difesa nerazzurra. Al 9′ Scaccabarozzi viene murato dagli avversari e, in seguito, Dragoni non centra la porta di un soffio nonostante un pallonetto pregevole. Il primo quarto d’ora risulta scoppiettante a Siena. Al 20′ Renate ancora vicino al vantaggio con Anghileri che serve Napoli,  ma la sua conclusione viene intercettata dai difensori avversari. Sette minuti più tardi lo stesso Napoli viene sostituito per un problema fisico. Entra Santi al suo posto. La squadra ospite continua a macinare chilometri e a creare occasioni,  ma i giocatori nerazzurri non trovano la via del gol.

Le pantere nerazzurre hanno il pallino del gioco, ma al 44′ si fa vedere in avanti il Siena con Ciurria che non centra la porta con una conclusione dalla distanza. Tre minuti più tardi, in pieno recupero, le pantere passano in vantaggio grazie a Scaccabarozzi,  servito alla perfezione da Di Gennaro. La prima frazione di gioco si chiude con il Renate in vantaggio. 1-0 per gli ospiti sul Siena.

Il secondo tempo vede la reazione immediata di Siena al 5′ con Ciurria che scivola al momento della conclusione e il suo tiro finisce fuori. Al 11′ Jawo trova Bunino,  il quale viene chiuso all’ultimo da Di Gennaro. Al 18′ il Renate reagisce o almeno prova a farlo con Palma che, però,  calcia male la punizione. Il pallone finisce alto.  Al 27′ il Renate ottiene un altro angolo e sfiora il vantaggio con Florian che incorna la sfera. La conclusione sfiora il palo. Entriamo nell’ultimo quarto di gara. La stanchezza si fa sentire e le squadre si allungano.

A quattro dal termine il Renate finisce in 10 uomini per l’infortunio di Lavagnoli,  il quale non può essere sostituito perché la squadra ospite ha finito i cambi a disposizione. Al 42′ Bizzotto va vicino al raddoppio per le pantere, ma Moschin si supera. Due minuti più tardi Ciurria si trova tutto solo in area di rigore, ma spara alto sopra la traversa.  Sul finale di gara Scaccabarozzi subisce un entrata killer per mano di D’Ambrosio.  Il giocatore locale viene espulso e viene ristabilita la parità numerica. Al termine dei tre di recupero l’arbitro fischi la fine della gara. Il Renate vince e conquista tre punti importanti.

Siena – Renate: 0-1

Marcatore: Scaccabarozzi al 47′ pt.

Siena (4-3-3) Moschin; Rondanini,  D’Ambrosio,  Terigi,  Iapichino;  Steffè (dal 36′ st Stakevicius), Guerri,  Saric (dal 1’st Jawo); Ciurria,  Bunino,  Vassallo (dal 1’st Grillo). (Di Stasio, Ivanov,  Romagnoli,  Ghinassi,  Freddi,  Secondo, Panariello,  Bordi). All. Scazzola

Renate (4-3-3) Cincilla; Anghileri,  Di Gennaro,  Malgrati,  Vannucci; Dragoni (dal 14’st Lavagnoli), Pavan,  Palma;  Scaccabarozzi,  Napoli (dal 28’pt Santì, dal 30’st Bizzotto), Florian.  (Merelli,  Mora,  Schettino,  Graziano,  Giorgio,  Savi,  Makinen,  Bizzotto) All. Foschi

Arbitro: Gariglio di Pinerolo

 

Commenti

comments

- Pubblicità -