I Fantastici Q a sostegno del Comitato Maria Letizia Verga di Monza

131

Quattro atleti olimpici uniti per il sociale. Una bella iniziativa pensata da Charity Stars a sostegno dei bambini malati di leucemia, in cura nel “Centro Maria Letizia Verga” di Monza. Elisa Di Francisca, Marta Pagnini, Clemente Russo ed Elia Viviani si trasformano nei Fantastici Q, mettendo all’asta, dal 6 al 20 giugno, degli oggetti da loro autografati che potranno essere acquistati sul sito www.charitystars.com/ifantastici4 .

Un’asta benefica che riunisce quattro grandissimi atleti provenienti da quattro discipline sportive differenti. Stiamo parlando di campioni che saranno protagonisti anche alle prossime Olimpiadi di Rio 2016, e che hanno deciso di aderire a questo progetto curato dalla loro agenzia DMTC, in collaborazione con Gretty Images per lo shooting fotografico e con Studio Libero per la parte video. Ai quattro sportivi sono state assegnate una caratteristica e una frase ciascuno, ispirate ai personaggi del fumetto Marvel “I Fantastici 4” e poi riportate sui vari equipaggiamenti tecnici all’asta.
Elisa Di Francisca: Mi aunnamed (14)llungo ma non mi spezzo (tuta scherma)

unnamed (16)
Marta Pagnini: Così leggera, quasi invisibile (body ginnastica)

 

 

unnamed (15)

Clemente Russo: Il mio pugno è una roccia (guantoni)

unnamed (17)

 

 

Elia Viviani: La mia velocità è fuoco e fiamme (divisa ciclista)

Per il momento Elisa Di Francisca ha fatto già fatto una visita ai bambini del centro monzese del Comitato Maria Letizia Verga Onlus, regalando fumetti e pupazzetti del mondo Marvel. Inoltre, ogni componente della squadra dei Fantastici Q è attivo sin dal 6 giugno sui rispettivi profili Facebook per sostenere il progetto anche attraverso i social network.

A settembre, i quattro olimpionici al rientro dai giochi, incontreranno i bimbi del Centro Verga per la consegna ufficiale dell’assegno benefico. Affrettatevi quindi, sul sito www.charitystars.com/ifantastici4 troverete gli oggetti autografati dai Fantastici Q fino al 20 giugno prossimo, e ricordate, fare del bene non è mai una perdita di tempo!

Commenti

comments

- Pubblicità -