La Cassa Rurale esce con due punti dalla bolgia di Alessano

20

La Cassa Rurale Cantù torna a casa con due punti dalla bolgia del PalaTricase e mantiene la quarta posizione in classifica grazie alla vittoria su un campo difficile.

Il match vive sul filo dell’equilibrio, con i canturini che poco hanno raccolto in campionato nelle trasferte con 29 punti ottenuti al Parini contro i 9 fuori.

La Cassa Rurale ha ancora una volta in Mercorio e Ippolito percentuali superiori al 50% in attacco, Federico Bargi in diagonale con Robbiati al centro.

Alessano si conferma una squadra tosta quando è al completo, capace di giocarsela contro tutti. Il greco Armenakis a lungo fermo ai box non delude e si dimostra il top scorer con i suoi 27 punti.

A differenza di altre trasferte oggi abbiamo giocato una buona partita. Nel primo parziale Alessano ci è stato superiore, poi abbiamo fatto noi la partita per due set e pagato l’ottima giornata del contrattacco dei pugliesi nel quarto” spiega il coach canturino Massimo Della Rosa. Nel tie-break è uscita tutta l’esperienza di Cantù. “Abbiamo fatto un minibreak di due punti e siamo stati bravi a mantenere il vantaggio” dice Della Rosa.

TABELLINO:

Aurispa Alessano 2

Cassa Rurale Cantù 3

Parziali set: 26-24, 14-25, 21-25, 25-15, 11-15

Aurispa Alessano: Muccio 1, Schwagler 5, Martella ne, Parisi 1, Musardo 9, Bolla 15, Torsello 12, Nicolazzo, De Giovanni, Armenakis 27, Mazza 6, Bisanti (L), Ancora (L2). All. Medico. Ass. Bramato

Cassa Rurale Cantù: Gerosa 4, Tamburo 15, Bargi 12, Robbiati 10, Mercorio 20, Ippolito 18, Butti (L), Groppi. N.E. Gatti, Carminati, Santangelo, Monguzzi Allenatore: Massimo Della Rosa Ass, Massimo Redaelli

Arbitri: Stancati Walter – Zingaro Mario Riccardo

Foto: Libertas Cantù

Commenti

comments

- Pubblicità -