CopacaDesio. Il Beach Volley made in Brianza

Da Marzo ad Ottobre Desio come Copacabana. Desio Beach Volley fiore all’occhiello dell’estate brianzola

100

Solitamente siamo abituati a vederlo sotto rete con i colori DVB (Desio Volley Brianza), formazione impegnata nell’ultima stagione in serie C Regionale e sorprendente squadra giunta fino ai playoff da neopromossa. Ma Luca De Finis ha invertito solo due lettere nel nome della sua squadra ed è nato DBV, ovvero Desio Beach Volley.

Due campi in sabbia all’aperto presso il centro sportivo comunale di Desio, un’avventura che, il giocatore brianzolo porta avanti da alcune stagioni e che, sempre di più, diventata una realtà di altissimo livello sul territorio. Non è un caso che le selezioni regionali targate FIPAV abbiano scelto proprio il centro desiano come punto di partenza per preparare il Trofeo delle Regioni.

Eventi, tornei, allenamenti, ma anche il solo piacere di fare una partita tra amici su campi perfettamente preparati e curati nei minimi dettagli. E se la prima parte di stagione è già stata un successo; luglio, agosto e settembre saranno ancora mesi “caldi” per preparare la stagione che verrà. Ancora 4 i tornei in programma sui campi del Desio Beach Volley, a partire dalla seconda edizione del Tropical Beach 2×2 misto che andrà in scena il prossimo 23 luglio.

Selezione Provinciale Beach
La selezione provinciale si allena al Desio Beach Volley

Ad agosto doppio appuntamento con 2×2 maschile e femminile, in programma domenica 6 e con il Sunny Beach Volley 4×4 misto, in programma domenica 20. A settembre, invece, sarà tempo di scatenarsi per gli Over 40 che scenderanno in campo nella terza edizione dell’Over 40 DBV 4×4 misto, in programma domenica 17.

Un successo, quello del centro sportivo desiano, confermato anche dai numeri fatti registrare sino ad oggi con tornei sempre affollati. Come l’Amateur Beach Volley che ha visto la partecipazione di 12 squadre 4×4 miste con giocatori non tesserati. Vittoria per i “Sobrio ma giusto” che in finale hanno sconfitto gli “Scarsenal”. Sul podio anche i “Cuba… Libere”.

Commenti

comments

- Pubblicità -